Tartufo
La storia del Tartufo
 
La cerca 
CALENDARIO RACCOLTA TARTUFI IN PIEMONTE

La L.R. 10/2002 "Testo unico delle leggi regionali in materia di raccolta, coltivazione, conservazione e commercializzazione dei tartufi" all'art. 9 dispone che il calendario di raccolta del tartufo sia unico per tutto il territorio regionale, e che venga stabilito dopo aver sentito le Province. Per le variazioni rispetto a quanto previsto dall'art. 6 della L. 752/85, in relazione alle condizioni climatiche ed ambientali del territorio è necessario acquisire il parere del Centro di Studio sulla Micologia del Terreno di Torino.

Di seguito viene presentato il calendario che individua i periodi dell’anno nei quali è normalmente consentita la raccolta dei tartufi, valido a partire dalla stagione 2003-2004 e per l’intero territorio regionale, approvato con D.G.R. 26 maggio 2003, n. 67-9493.

Tuber aestivum Vittad. - (tartufo d'estate o scorzone) - 1 giugno - 30 novembre
Tuber macrosporum Vittad. - (tartufo nero liscio) - 15 settembre - 31 dicembre
Tuber mesentericum Vittad. - (tartufo nero ordinario o di Bagnoli) - 15 settembre - 31 gennaio
Tuber magnatum Pico - (tartufo bianco o bianco del Piemonte o di Alba o di Acqualagna) - 15 settembre - 31 gennaio
Tuber uncinatum Chatin (tartufo uncinato o tartufo nero) - 1 ottobre - 31 dicembre
Tuber melanosporum Vittad. - (tartufo nero pregiato) - 15 novembre - 15 marzo
Tuber brumale Vittad. - (tartufo nero d'inverno o trifola nera) - 15 dicembre - 15 marzo
Tuber brumale var. moschatum De Ferry - (tartufo moscato) - 15 dicembre - 15 marzo
Tuber borchii Vittad. (=Tuber albidum Pico) - (bianchetto o marzuolo) - 15 gennaio - 30 aprile

In ottemperanza a quanto previsto dall'art. 9 della L.R. 10/2002 si stabilisce che il periodo di divieto assoluto di raccolta del tartufo si svolga dal 31 agosto al 14 settembre incluso.